CARLA FERRONI

martedì

4

giugno 2013

0

COMMENTS

Consigli e sconsigli per vestire le “forme morbide”

Written by , Posted in Carla Ferroni, Curiosità, Novità, nuove, Primavera/Estate, Senza categoria, Spazio giovani, Stili di vita

 

Care ragazze, se siete già negli anta è lo stesso, per me sarete sempre le mie “ragazze”, oggi vorrei approfittare del blog per rispondere, globalmente, a quante di voi mi scrivono chiedendomi qualche consiglio di stile e abbigliamento da preferire quando le forme sono più arrotondate.

Per qualcuna è un dato acquisito essere “formose”, anzi un pregio. Per altre è un difetto, per molte è semplicemente una condizione  di cui tenere conto quando si sceglie un abito e si vuole optare per quello più adatto che ci rende più belle, non necessariamente più magre, come se fosse questo l’unico aspetto importante. Infatti, parola di stilista che le donne le veste da sempre, le ama e le rispetta come rispetta se stessa… non è la magrezza di per sé un valore, quanto l’essere in ordine, possibilmente eleganti, soprattutto in equilibrio con se stesse.

Certo! Pesare troppo non va bene, prima di tutto per la salute, ma sarete d’accordo che adesso si esagera! Ribelliamoci e cerchiamo piuttosto di inseguire la bellezza autentica e anche la natura che le donne le ha create morbide e seducenti proprio perché hanno le curve!

Prima regola:

  • non rinunciare al colore. Il nero è bellissimo e come vedete in collezione ce n’è sempre tanto, ma le fantasie, maculati, i fiori e le geometrie stanno benissimo a tutte!
  • concedetevi capi glamour che abbiano paillettes, ricami di strass. Vi doneranno sempre un tocco elegante. L’importante è non essere ricoperte di riflessi, ma individuare singoli punti luce.
  • evidenziate il viso che, se siete un po’ piene sarà sicuramente molto più florido e meno rugoso di quello di una coetanea molto magra…
  • se avete qualche difetto evidente, mascheratelo scegliendo bijoux importanti, non ho detto pacchiani, eh? Però di un certo rilievo, che si notano volentieri. Attireranno l’attenzione molto più di una parte del corpo non proprio perfetta! Parola di Carla!
  • Affidatevi, soprattutto d’estate alle delizie del bianco, anche in completo. Non abbiate paura di sottolineare le forme, quello che conta non sarà il colore. Saranno le giuste proporzioni a fare la differenza con un sopra, blusa o giacca, che di solito è consigliabile scenda appena sotto il sedere, vi donerà certamente!
  • Puntate su accessori alla moda che, come detto sopra, catalizzano l’attenzione. Dunque, oltre a un bel vestito, scegliete belle scarpe, belle borse e occhiali à-la- page, tutto contribuirà a darvi sicurezza e soprattutto un tocco di eterna bellezza.
  • Chi non ha gambe da urlo opti sempre per un bel paio di collant, leggermente contenitive, se non fa troppo caldo anche d’estate in un bel color naturale; ce ne sono di tanti tipi, impalpabili e per niente fastidiose: sono sempre eleganti e vi consentiranno di indossare in allegria vestiti e gonne.
  • Considerate che è molto attuale la biancheria “shaped” che modella il corpo e permette di indossare fino a una taglia in meno, ma soprattutto aiuta e riequilibrare certe inevitabili sproporzioni e a volte migliora anche la resa dei capi esterni, pensateci!
  • Ricordate che la vestibilità è più importante di tutto, è quella che fa di un capo, un capo che sta dipinto addosso oppure no… a proposito, avete già indossato i pantaloni Carla Ferroni? Sono sicura di sì, ma nel caso, provate per credere, vi staranno benissimo indosso!

A questo punto non mi resta che augurarvi… buona bellezza a tutte!

 

 

giovedì

30

maggio 2013

0

COMMENTS

Ciao Carla, anche se non sono più giovanissima, mi sento “rock”, che ne dici? Posso?

Written by , Posted in Carla Ferroni, CHIEDI A CARLA, Curiosità, Novità, nuove, Stili di vita

 

Ciao Carla, ho 52 anni, quindi non sono più giovanissima, lo dice l’anagrafe, ma cosa ci posso fare? io dentro mi sento ancora una ragazzina e quando entro in negozio sono attirata da pantaloni in pelle e giubbotti grintosi. Mi piace anche il colore e adoro le fantasie, soprattutto in chiave “etnica”.

Non sono un’acciuga, ma nel complesso, considerato che da un bel pezzo ho superato gli “anta”, sono ancora abbastanza in forma, con qualche chilo in più ma che nel complesso non guasta. Che ne dici? Devo cambiare stile o alla mia età posso ancora permettermi qualche capo un po’ “strong”?       Alice (Roma)

 

Alice carissima, sfondi una porta aperta! Sai che non sono affatto contraria al fatto che anche dopo i quaranta e cinquanta, ma si potrebbe anche andare oltre, si osi con l’abbigliamento e gli accessori, anche e soprattutto con modelli giovanili, adatti alle nostre forme e in linea con un approccio che deve assolutamente essere “giovanile” se non proprio “giovane”, evviva il colore, evviva le soluzioni grintose, altro che!

Quello che conta di più oltre alla scelta di un capo, è il modo in cui si abbina al resto. Puoi anche scegliere un paio di pantaloni di pelle se il tuo fisico lo permette, basta che, in virtù dei tuoi 52 anni e delle tue forme giustamente arrotondate, opti per abbinarli a una camicia maschile un po’ lunga o a un cardigan over se è inverno, oppure in cotone o jersey se si va verso la stagione più calda.

I colori non hanno davvero stagione né età, a patto che siano stemperati da pantaloni, gonne o giacche, a seconda di ciò con cui sono in mix, in tinta unita. Anche quest’anno, come avrai certamente notato, i caftani sono molto presenti  nelle collezioni, nella mia come in quelle di altri stilisti. Sono ovviamente coloratissimi, spesso in chiave etnica, come dici tu, basta portarli con pantaloni bianchi o neri o blu, comunque monocolore, perché l’allure sia subito raffinata e non da spiaggia.

Guai a barricarsi dietro tonalità troppo cupe e serie, soprattutto d’estate. Bisogna uscire allo scoperto e non avere timore di farsi notare, purché tutto sia fatto con classe ed equilibrio. Vivi serenamente i tuoi anni e la tua grinta, anzi non reprimerla mai! Ti abbraccio

mercoledì

22

maggio 2013

0

COMMENTS

Non mi dite che siete immuni dalla “dipendenza” delle scarpe perché non vi crederei!

Written by , Posted in Carla Ferroni, Curiosità, Novità, Primavera/Estate, Senza categoria, Stili di vita

Scarpe-cesare-paciotti-i-piu-belli-modelli-di-scarpe-2013

Mi piacerebbe sapere quali sono i modelli di scarpe che più vi stuzzicano! Io per esempio che ho un discreto guardaroba di calzature, ma non mi definirei proprio una shoe addicted, nel corso degli anni mi sono resa conto che, nonostante le mode sono attirata quasi sempre dalle stesse scarpe, alte, ma non troppo con cinturino! Ogni volta mi soffermo sulle vetrine e come una bambina davanti alla scarpina di vernice di Alice nel Paese delle Meraviglie, resto a bocca aperta e, come la prima volta, vengo colta da un desiderio irrefrenabile di acquistarle!

Quest’anno quindi tentazioni a go-go… le scarpe, alte o rasoterra, hanno spesso cinturini sul collo del piede o alla caviglia, crema, naturali ma anche coloratissime, persino rosa, rosse, gialle o verde, avete visto le vetrine, no?

Se invece coltivate passioni declinate in chiave sexy, i tacchi alti delle collezioni primavera-estate sono un vero paradiso! Aperte davanti, arricchite con borchie, con cinturino oppure decolleteé, addirittura in rettile nelle versioni più lussuose, con trafori in suède, be’ sono una vera goduria per le amanti del genere.

Se vi piace, il metallo, oro e argento, patinato e riflettente, è un vero cavallo di battaglia, sia nelle versioni a tacco alto, sia in quelle pari: devono risplendere di luce e attirare l’attenzione.

Sempre presenti i mocassini, meglio se in versione scamosciata e in colore naturale, mentre i penny loafer, dalla linea maschile, acquisiscono quel tocco femminile in più se sono in stampa effetto cocco, azzardando tonalità chic come il grigio e il rosa! Sì letto bene, il rosa è un altro colore di gran moda, proprio negli accessori, soprattutto nelle scarpe, quindi non abbiate timore di osare!

Continua la moda già protagonista dell’inverno delle sneakers a tacco alto, la wedge sneaker con la zeppa incorporata e la “veste”sportiva.

Chi invece sceglie soprattutto la comodità, be’ il sandalo francescano non può mancare, con fasce morbide in morbido vitello e base in corda. Ah dimenticavo, le slipper non sono più da tenere in casa, ma da portare all’esterno soprattutto se travestite con abiti maculati o addirittura a fiori!

Divertiamoci allora!

 

Ph. Cesare Paciotti

venerdì

17

maggio 2013

0

COMMENTS

Alzi la mano chi vorrebbe avere cinque anni in meno!

Written by , Posted in Carla Ferroni, Curiosità, Novità, nuove, Primavera/Estate, Senza categoria, Stili di vita

Blog Carla Ferroni

 

Lo promettono alcuni nuovi prodotti beauty che “si dice” riescano cancellare rughe e stanchezza. Io, ovviamente, ci voglio credere ASSOLUTAMENTE!

I nuovi miracolosi trattamenti, rinvigoriscono il tono e quindi anche la luminosità del viso, che, quando si appanna, insieme alle inevitabili grinze che ci regala l’età è responsabile  di un generale invecchiamento dell’aspetto.

Sul mercato le proposte sono numerose. Bisogna provare, compatibilmente col borsellino, sulla propria pelle, è il caso di dirlo… e poi valutare. La vera sorpresa però non è tanto nelle formule, quanto nel sistema per applicarle a fare la differenza: il massaggio!

Questo, credetemi, non costa nulla a meno che non ce lo facciamo praticare da mani esperte. In mancanza di estetiste e massaggiatrici, possiamo informarci e confrontarci con le nostre capacità di auto massaggiarci: movimenti lenti e circolari, pizzicanti, a zig zag, rotatori, leggeri, a ventaglio.

Il tutto associato per esempio a sieri concentrati sarà molto potenziato! I sieri infatti contengono tante vitamine che aiutano a restare giovani.

La cosa più importante però risulta essere la ginnastica facciale.

In particolare i vantaggi si faranno sentire se fra il massaggio e i sieri si applicherà una maschera di pulizia. Vi specchierete e stenterete a riconoscervi!!!

Nel weekend, tutte a esercitarci e lunedì saremo belle e rinnovate!

venerdì

10

maggio 2013

0

COMMENTS

Colore, colore e ancora colore, sono così le borse dell’estate!

Written by , Posted in Carla Ferroni, Novità, Primavera/Estate, Senza categoria

Accessori protagonisti, all’insegna del colore e della fantasia. Quello che da settimane la moda consiglia per l’abbigliamento si riverbera anche e soprattutto su scarpe e borse, illuminate da cromie intense, tonalità fluo e stampe colorate. Esattamente come un vestito, l’accessorio vuole essere in primo piano.

In particolare le borse sono grandi, pensate per contenere tutto quello che una donna porta con sé, al lavoro e nel tempo libero: TUTTO! Mi sono divertita con i materiali e ho pensato soprattutto alle shopping, quelle che alla fine usiamo più spesso. Cosa ne pensate?

martedì

7

maggio 2013

0

COMMENTS

Carla, mio figlio si sposa! Non voglio un vestito da riporre subito dopo nell’armadio, aiuto!!!

Written by , Posted in Carla Ferroni, CHIEDI A CARLA, Curiosità, Primavera/Estate, Senza categoria, Stili di vita

Blusa fantasia C.F.

 

Ciao Carla, dammi un consiglio per fine settembre: si sposerà mio figlio e non vorrei appendere poi nell’armadio un completo molto elegante che non metterò quasi mai.

Grazie, GD

 

Ciao Graziella, detto, fatto! Ti avevo promesso di rispondere via blog e così ho fatto!

Carissima… fine settembre è una stagione strana, nel senso che potrebbe essere ancora estate oppure, in caso di maltempo, essere già autunno. L’unica soluzione è procedere immaginando un completo a strati. Per quanto riguarda l’allure, sono d’accordo con te: si può essere eleganti e all’altezza di una situazione così importante, senza correre il rischio di acquistare qualcosa da “appendere al chiodo” subito dopo.

Potresti “ragionare” su una blusa, tipo quello della foto, che ha del nero e del crême, più nuovo e forse anche più raffinato del più comune bianco e nero. Ci sono le fantasie, modernissime quest’anno e posso garantirti in anteprima, anche per la seconda parte dell’anno… e potresti finire il tutto con una bella stola un po’ grande, anche nera, l’ideale sarebbe in cachemire, perché è calda, morbida e leggera e lussuosa, ma anche un filato meno pregiato, magari con dentro qualche filo dorato in lamé, potrebbe fare al caso tuo.

Scarpe eleganti , meglio se con un po’ di tacco, pochette dorata e sei a posto.

Che ne dici? Potrebbe fare al caso tuo? Vogliamo le foto e naturalmente, auguri agli sposi! A presto, Carla

martedì

30

aprile 2013

0

COMMENTS

Ciao Carla, ho 70 anni! So che non sono più una ragazza ma che ci posso fare, amo il maculato!

Written by , Posted in Carla Ferroni, CHIEDI A CARLA, Curiosità, Novità, Primavera/Estate, Stili di vita

Carla maculato

… e vorrei sapere. È il caso alla mia età di continuare a indossarlo? So di essere una signora abbastanza vistosa, benché la mia età anagrafica sia ben al di là degli “anta”. Sono abbastanza giovanile, non mi lamento di come porto i  miei anni. I medici mi dicono sempre che dovrei dimagrire un po’, ma quei pochi chili in più credo siano proprio la mia forza, perché il mio viso è ancora piuttosto fresco e le rughe non sono affatto un mio problema.

Adoro i colori intensi e ho una smisurata passione per le stampe zoo. Ho letto il tuo blog in cui hai descritto la moda optical. Bene io mi sono entusiasmata, perché quelle bluse mi fanno letteralmente impazzire e nell’armadio non mi manca la scelta. Qualche amica gelosa con cui gioco a carte il pomeriggio, non manca di lanciare qualche frecciata del tipo: ” Ma come sei aggressiva oggi, con quella maglia leopardata…”

Ora io sono quasi certa che lei sia più che altro invidiosa, ma dato che non sono mai stata superba, vorrei sapere da te se devo cominciare a cambiare stile o posso continuare a divertirmi con la moda e le fantasie.

Credo anche di sapere già cosa mi risponderai, ma visto che mi fido di te, vorrei sentire una conferma da chi la moda la fa! Grazie Carla per la tua disponibilità e soprattutto per le tue collezioni che incontrano perfettamente il mio gusto e le mie esigenze. Ti mando un bacio,                      Anita

 

Carissima Anita, che bella lettera hai scritto! L’ho ricevuta ieri e la voglio pubblicare immediatamente! Ti rispondo subito: in tanti anni in cui faccio questo lavoro ho imparato che non esistono regole assolute e soprattutto non esistono canoni che non possano essere spezzati, è proprio questa la forza dello stile che sa sempre rinnovarsi e attraversare le stagioni infondendo sempre nuovi stimoli.

Certo, dopo una certa età non si può pensare di indossare gonne troppo corte o abiti e pantaloni troppo stretti, questo lo do per scontato. Ma è il troppo ad essere un errore, non il resto. Da qui in poi ci sta tutto in un guardaroba, a patto che sia misurato, proporzionato, in linea con il nostro corpo, la nostra espressione, il carattere e anche l’età.

Ma chi l’ha detto che il maculato o le stampe accese non vadano bene a 70 anni? Anzi, hanno il potere di ringiovanire, l’importante è abbinarle a capi più soft che equilibrino la grinta e la personalità di una blusa o di una t-shirt “coraggiose , per evitare il rischio di sembrare troppo sfacciate.

Fidati, la tua amica è solo un po’ invidiosa e anzi, mi viene un’idea: perché per il suo compleanno non le regali una bella blusa tigrata? Credo sarebbe molto contenta. Avanti così Anita!

A presto e grazie!

lunedì

29

aprile 2013

0

COMMENTS

Quando la moda è… illusione ottica!

Written by , Posted in Carla Ferroni, Curiosità, Eventi, Novità, nuove, Primavera/Estate, Senza categoria

Carla 3

Sembra solo una battuta, ma l’estate 2013 che tanto gioca con le stampe e la fantasia, riscopre allegramente il fascino dei motivi anni Settanta, dove sono protagoniste le grafiche optical.

Piccoli disegni geometrici, giocati sul contrasto di righe, pois dégradé, quadrettini multicolor che coprono l’intera superficie di camicie, bluse, pantaloni, abiti e gonne di ogni foggia. La stagione fa rima con colore e insieme a tanti fiori, tema dominante della primavera, si fanno largo i motivi geometrici, micro e macro, intensi, contrastati e con molto carattere.

I colori variano, dal bianco e nero, classico e sempre elegante, oppure virato sui pastelli che abbinano rosa pallido e verdino, giallo e beige, ma anche verde petrolio, nero e bianco, rosso e blu. Dipende da cosa vi dice l’umore. Se avete voglia di non passare inosservate, buttatevi sui contrasti forti, la moda è dalla vostra parte.

Se invece preferite qualcosa di più soft, potete affidarvi alla tendenza “optical” senza eccessi, righe e piccole fantasie sull’intramontabile black&white. Io? Be’ oggi indosso proprio una giacca a righe! Fidatevi, ci si sta bene!

martedì

23

aprile 2013

0

COMMENTS

Venite con me in questo itinerario vintage, ci divertiremo! Mostre, vestiti, scarpe, borse e bijoux incredibili

Written by , Posted in Carla Ferroni, Curiosità, Eventi, Novità, nuove, Primavera/Estate, Senza categoria, Stili di vita

Carla Ferroni armadio vintage

Ve ne ho parlato altre volte, una delle mie passioni è girare per mercatini in Italia e all’estero a caccia di abiti e accessori vintage. Un po’ perché mi ispirano nel mio lavoro, ma anche perché è proprio una gioia mettere sottosopra cassetti, bauli, vecchi armadi e bancarelle a caccia di pezzi eterni, bizzarri, curiosi, esclusivi, da aggiungere al proprio guardaroba, alla propria collezione, unica e personale.

È divertente e sempre diverso, ecco perché vi consiglio di andare a dare un’occhiata alle bellissime mostre organizzate in giro per l’Italia ( so che mi seguite da ogni angolo della penisola! ) che hanno in comune lo shopping vintage.

Qualche data e alcune mete interessanti: il 12 maggio a Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona, in un angolo dell’Italia davvero meraviglioso, c’è uno degli appuntamenti più attesi dalle amanti del vintage: abiti, oggetti di design, bijoux e accessori anni Cinquanta. Si può girare  fra le bancarelle del centro e in più visitare una mostra a tema!

Ultimissimi istanti, finisce giovedì 25 aprile, per la straordinaria mostra mercato dell’allure chic, compresi incredibili accessori del Settecento! per l’edizione in mostra a Castello Belgioioso a Pavia dove si trovano meravigliosi kimoni di seta e altri cimeli orientali.

Se invece siete amanti degli anni Ottanta il prossimo 12 maggio a Cherasco, nel cuneese, avrete l’occasione di curiosare e fare acquisti fra le proposte di 120 espositori, italiani e francesi e ammirare le rielaborazioni di una selezione di giovani stilisti che hanno reinterpretato alcuni pezzi d’epoca.

Per finire, a Prato, al Museo del Tessuto, c’è Vintage, un viaggio tra i pezzi che hanno fatto la storia della moda. Da non perdere!

 

mercoledì

17

aprile 2013

0

COMMENTS

Quattro giorni al mare con mio marito, cosa metto in valigia?

Written by , Posted in Carla Ferroni, CHIEDI A CARLA, Curiosità, Novità, nuove, Primavera/Estate, Senza categoria, Stili di vita

Outfit Carla Ferroni, Isola d'ElbaCiao Carla, finalmente è arrivata la bella stagione e riesco a staccare un po’ dal lavoro e sto organizzando quattro giorni di relax all’Isola d’Elba con mio marito. Da tanto tempo non facciamo una vacanza e dopo questo lungo inverno, freddo e faticoso, penso ce lo meritiamo. Partiamo per il ponte del 1° maggio

Ho appena preso lo stipendio e voglio investirne una parte, senza esagerare, nel mio guardaroba di primavera. Non posso esagerare ma vorrei qualcosa che mi faccia sentire elegante, giovane  ( ho 56 anni e indosso una 50 , sono un po’ forte di fianchi, ma nel complesso sono abbastanza proporzionata)

Mi dai un consiglio, un completo che poi possa spezzare e mescolare con altri capi, vedo che sono tanto di moda le fantasie. Mi affido al tuo buon gusto e approfitto dei questo messaggio per farti i complimenti, mi trovo benissimo con i tuoi modelli e ti seguo sempre, sul blog e anche su Facebook! Grazie!

Barbara

 

Barbara bravissima, goditi l’Isola d’Elba con tuo marito anche per me! Grazie dei complimenti e veniamo subito alla questione. A maggio farà già abbastanza caldo, si spera, ma tieni conto che l’Isola è sempre a rischio vento, soprattutto di sera, quindi mi sembrano d’obbligo i pantaloni, più pratici in viaggio e una giacca impermeabile.

Sotto una polo, un golfino, una camicia colorata. Nelle collezioni cerco sempre di pensare al mix dei capi che voglio siano il più possibile intercambiabili. I jeans sono quasi un obbligo, ma se ami il camouflage, questa primavera-estate è molto di moda. Forse però è più difficile adattarlo. Dipende dal tuo stile, se sei un po’ classica jeans, impermeabile blu e camicia sono sempre ideali, come bella foto che ti ho proposto e, se posso aggiungere, sempre molto elegante nonostante la situazione casual.

Se vai in un bel ristorante come in passeggiata sarai sempre in ordine! Ricordati un bel foulard colorato, soprattutto se in generale il completo è classico. Puoi osare con una shopping colorata, visto che gli accessori quest’anno sono molto vivaci e amano le tonalità accese. E… mandaci una cartolina. Buon viaggio!