CARLA FERRONI

La moda disegnata per le donne, tutte le donne!

giovedì

12

Giugno 2014

0

COMMENTS

Ecco la storia di Wike Issoufa, un’altra protagonista di Timia che cerca la svolta

Written by , Posted in Carla Ferroni, Curiosità, Eventi, Le donne di Timia, Novità, nuove, Senza categoria, Stili di vita

Wike Issoufa è una delle dieci donne coinvolte nel Progetto di Sartoria di Timia

Wike Issoufa è una delle dieci donne coinvolte nel Progetto di Sartoria di Timia

Di nuovo qui, con il consueto aggiornamento sulle novità da Timia, in Niger. Come ormai sapete vi sono avventurata con molto piacere in questa nuova sfida che mi vede sostenitrice di un gruppo di ragazze africane che attraverso l’uso e la lavorazione dei tessuti, stanno cercando di costruirsi u futuro diverso.  

La Sartoria di Timia nasce dall’iniziativa dell’Organizzazione Umanitaria ONG Bambini Nel Deserto Onlus che attiva da 14 anni, ha realizzato ben 350 progetti!

Periodicamente racconto la storia di qualcuna delle nostre giovani protagoniste. Qui il breve riassunto della storia di Wike.

Wile nella sua casa-laboratorio insieme a un'operatrice del Progetto Timia

Wike nella sua casa-laboratorio insieme a un’operatrice del Progetto Timia

Wike Issoufa ha 40 anni ed è sposata. Suo marito lavora come cuoco in Chad, con una compagnia che organizza viaggi turistici. Prima faceva il giardiniere, ma i guadagni non erano sufficienti per soddisfare  i bisogni familiari. Wike e il marito hanno tre figli : un maschio di 18 anni e due femmine di 14 e 2 anni.

Dopo il primo training di sartoria, Wike ha cercato di specializzarsi nella lavorazione del tessuto « tranblante » (viscosa); lo compra in rulli al mercato di Agadez e con quel materiale realizza vestiti e veli che indossano gli uomini e le donne per andare alla moschea.

Wike lavora la viscosa e realizza abiti e veli da indossare nella Moschea

Wike lavora la viscosa e realizza abiti e veli da indossare nella Moschea

Wike lavora e vende i suoi prodotti a casa. Spera in una ripresa del progetto e suggerisce un corso di formazione sulla broderie, la tecnica per la realizzazione di vestiti maschili.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *